Raffaello Sanzio da Urbino, Marche

Raffaello nasce nel 1483 a Urbino, città dove inizia ad interessarsi all’arte lavorando presso la bottega del padre, Giovanni Santi.

Già nel 1497 inizia a lavorare presso la bottega del Perugino, suo vero maestro, del quale l’influenza è evidente soprattutto nelle primissime opere. Nonostante la calma perfetta dei suoi dipinti, Raffaello vive con un ritmo frenetico e nei primi anni del Cinquecento realizza un cospicuo numero di opere: l’ Incoronazione della Vergine (1503), lo Sposalizio della Vergine (1504), la Pala Ansidei, la Pala Colonna, la Deposizione per Atalanta Baglioni, il Cristo in gloria e i Santi, tutte opere realizzate a Perugia; la Madonna Connestabile, la Dama con l’unicorno, la Madonna del cardellino, i Ritratti Doni, la Sacra famiglia Casigliani, realizzate tra il 1504 e il 1508 a Firenze.

Raffaello ha contribuito a fare grande il Rinascimento italiano sia come pittore che come architetto, frequentando le più importanti città dell’epoca. Ma è a Urbino che ha lasciato una traccia indelebile: nella casa natale è possibile ricostruire i primi anni di vita dell’artista, mentre nel Palazzo Ducale sono conservate le opere d’arte.

Experience Scopri Pesaro
Special Offers & Last minute